contatti
portfolio
network
risorse utili


H2O Consulting Srl
Viale Inghilterra, sn
65016 Montesilvano Marina (PE)
Italy
P.IVA: 01802510683

Tel. +39 085 9431872
Fax. +39 085 9432725

Scriveteci

Company Profile

CSS Valido!


 

Blog H2O Consulting

mercoledì 29 aprile 2009

Kumo - Motore di ricerca microsoft

É la nuova generazione del motore di ricerca "made in Redmond", l'erede di Live Search. Un prodotto, il cui nome in codice è "Kumo", di cui si parla da tempo sui blog specializzati e su cui Microsoft, a quanto sembra, conta molto. I test su questa tecnologia anti Google sono iniziati il mese scorso e stando alle solite indiscrezioni apparse in Rete il battesimo ufficiale del servizio è fissato per fine maggio/inizio giugno. Microsoft ha pianificato in effetti per l'estate una compagna pubblicitaria sul Web da 100 milioni di dollari per promuovere "Kumo" (sempre che sia questo il nome commerciale definitivo) e quindi i tempi coincidono, sebbene dalla società non sia arrivata alcuna conferma ufficiale circa la data di lancio. Tempistiche e definizioni a parte, la nuova scommessa di Microsoft appare comunque molto impegnativa. Il gigante del software è la terza forza nel mercato del "search" ma il divario che la separa da Google e Yahoo è grande: con "Kumo" gli obiettivi prefissati sono due, diminuire il gap con le rivali e aumentare i ricavi. Per farlo occorre migliorare il feeling con gli utenti e una tecnologia ricerca migliorata sotto vari aspetti, a cominciare dal livello di dettaglio delle "query" inserite nel motore dai navigatori on line.Google da record e sempre più regina Google, stando ai pubblicati nei giorni scorsi dalla società specializzata comScore, ha intanto incrementato ulteriormente il proprio dominio per quanto riguarda il mercato americano toccando il suo massimo storico. Il 63,7% delle 14,3 miliardi di ricerche effettuate dagli internauti Usa nel mese di marzo (in salita del 9% rispetto a febbraio ma il numero medio di query giornaliere è in calo) sono infatti transitate dal sito della casa di Mountain View e il dato supera, seppur di pochissimo, il precedente tetto del 63,5%. Nella classifica dei motori di ricerca Yahoo è scesa al 20,5% mentre Microsoft ha raggiunto una quota dell'8,3% con un incremento dello 0,1%. L'esigua fetta di mercato restante se la dividono Ask.com e Aol, catturando rispettivamente il 3,8% e il 3,7% delle preferenze. (G.Rus.)

Etichette: , , ,


 
   
Mappa del sito - Privacy - Copyright - Agenzia web Pescara - Teramo - Chieti - L'Aquila